Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)

PraticheWeb

PraticheWeb è la nostra soluzione di workflow management in ambito web.

PraticheWeb si può definire un sistema di workflow utile all'automazione di un processo di business, durante il quale i documenti e le informazioni sono passati da un partecipante ad un altro per compiere una determinata azione secondo quanto specificato da un insieme di regole procedurali ben definite.
PraticheWeb gestisce un flusso di lavoro composto da un insieme di attività correlate tra loro attraverso diverse tipologie di relazioni.

TECNOLOGIA

PraticheWeb è una soluzione web, totalmente sviluppata in Java ed utilizza Struts ed Hibernate quali framework. Abbiamo messo a punto dei connettori per Alfresco, Activiti e Flowable.

FUNZIONI APPLICATIVE

Prevede le funzioni di gestione dell’iter, per definire e controllare l’evoluzione temporale ed operativa di un processo, dal momento della nascita a quello del suo completamento.
Il concetto di workflow è inteso come la sequenza delle operazioni da svolgere nel tempo.

La metafora che realizziamo è quella che indica “Chi fa Che Cosa”, vale a dire chi opera e l’operazione svolta.
Gli elementi della gestione del workflow sono stati sviluppati in modo da offrire delle prestazioni e delle funzionalità operative idonee alle attività automatizzate.

PraticheWeb fornisce tutto il necessario per la progettazione di moduli elettronici (Forms), essenziali per snellire i processi decisionali dell'azienda.

Consente di trasformare velocemente i moduli cartacei in eForms totalmente interattivi che si connettono direttamente alle applicazioni principali dell'azienda, eliminando costosi errori, ottimizzando le operazioni e aumentando in generale l'efficienza di una organizzazione. Consente di creare, distribuire ed elaborare eForms e dati associati senza bisogno di avere esperienza in sviluppo.
PraticheWeb gestisce l’interoperabilità di servizi ed applicazioni esterni alla piattaforma con quelli interne con tecnologie SOA (Service Oriented Architecture), ispirate a quelle adottate per la cooperazione applicativa.

In questa parte sono implementati i proxy applicativi dei servizi interni ed esterni: in quest'ultimo caso, l'implementazione è necessaria qualora già non sia esistente e raggiungibile altrove tramite il gateway SOAP o tramite strati di livello superiore.

ITER

Il sistema PraticheWeb:

  • supporta la gestione dei flussi documentali (introduzione, accesso, ricerca, archiviazione) pertinenti ad un processo, con le funzionalità specifiche che supportano la convivenza dei documenti elettronici e cartacei (riferibili mediante puntatori testuali a risorse non informatiche);
  • controlla i flussi del processo (richiamato in fase di avvio, in base allo specifico modello di workflow descritto) e ne gestisce le interfacce verso gli utenti e le applicazioni esterne;
  • gestisce gli allarmi per gli utenti, recapitandoli anche tramite i più diffusi strumenti di comunicazione personale;
  • permette di esaminare e modificare i macrostati del processo, ed eventualmente forzarne i flussi.
  • supporta il formato Svg.

Integrato in PraticheWeb vi è il sottosistema di gestione documentale con le seguenti principali funzioni:

  • l'acquisizione documentale (compatibile con gli scanner dotati di interfaccia Twain);
  • la gestione della persistenza (secondo i criteri d’autorizzazione applicativa e personale) dei dati e dei documenti;
  • la distribuzione delle risorse con i rispettivi diritti d’accesso (lettura e scrittura) rendendone uniformi le modalità;
  • lo storage offre funzioni d’accesso e ricerca a basso livello per i documenti e per i dati gestiti tramite data base.

All’interno abbiamo le funzioni di full text per l’inserimento e la ricerca dei documenti e per la gestione delle versioni dei documenti.

 

FIRMA DIGITALE


Il sistema PraticheWeb prevede l'utilizzo di un sistema di firma digitale, realizzata lato server senza necessità di download di documenti da firmare e senza installazioni locali di componenti.


BENEFICI

I vantaggi del nostro sistema di workflow management sono così sintetizzati:

  • Incremento dell’efficienza l’automazione di molti processi fornisce l’eliminazione dei passi non necessari;
  • Migliore controllo del processo – mediante la standardizzazione dei metodi di lavoro e la disponibilità di strumenti di verifica;
  • Flessibilità – il controllo del software sul processo di lavoro può essere programmato in base alle esigenze.

E' centrale il ruolo di presentazione, conservazione e condivisione della conoscenza che nasce dalle forme di workflow collaborativo. Le conoscenze individuali, per essere utili in un gruppo di lavoro, devono essere archiviate nel sistema e contenere meta-informazioni che ne permettano il veloce reperimento.

Cerca